Laura Malaterra, fotografia

 

home

la mia storia

stagione

teatro

musica

libri

fotografia

immagini - archivio

 

 

 

LauraMalaterra_Black&White

 

black and white

01LauraMalaterra_Viaggio intorno alla mia stanza

 

viaggio intorno alla mia camera

 

01LauraMalaterra_Soldatini e meraviglie_03

 

soldatini e meraviglie

 

 

volti

 

 

 

LauraMalaterra-FacceDiCibo

 

facce di cibo

01LauraMalaterra_Minimi Set - Copia

 

minimi set

11LauraMalatera_Viaggiare_01

 

viaggiare

01LauraMalaterra_Luoghi Silenti

 

luoghi silenti

 

 

  Tutti i diritti riservati.

 

Laura Malaterra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        

Fotografia

 

Ho iniziato a fotografare in teatro, con macchine fotografiche di fortuna, durante le lunghe ore delle prove teatrali. Gli attori, protagonisti e compagni di viaggio, disponibili come me a ripetere gesti e parole all'infinito. Tanti clic con o senza flash, il rullino da cambiare, l'affanno di perdere immagini fondamentali. Grande maestro il fotografo di teatro Maurizio Buscarino. Una fortuna smisurata. Lo avevamo coinvolto per documentare due nostri spettacoli allestiti dalla Compagnia del Bagatto. Lo spiavo mentre mi stava fotografando. Io recitavo nello spettacolo teatrale Aspettando... Halley di cui avevo curato il testo e poi in Non aspettatevi molto dalla fine del mondo, il mio testo e la regia in collaborazione con Franco Gervasio.  Maurizio aveva voluto fotografare gli spettacoli prima durante le prove e poi in teatro, due recite dedicate completamente a lui. Ricordo ancora la sua presenza colma di concentrazione, discrezione, curiosità, amore per il suo e per il nostro lavoro. Si era creata un'atmosfera magica tra noi attori e lui che si muoveva silente come un felino, attento e partecipe. Sono momenti che rimangono nella testa e nel cuore. Così poi ho copiato il suo approccio all'arte fotografica in teatro immortalando gli amici attori durante le prove. Le foto di Buscarino naturalmente hanno svelato quello che io non potevo o non sapevo vedere, di una bellezza struggente sono visibili sul mio sito. Ora fotografo principalmente allestendo minimi set dove creo il mondo che desidero ma anche panorami dove sempre utilizzo piccoli oggetti che riescono a rinnovare la visione di spazi urbani e non che regalano nuove prospettive cariche di ironia e leggerezza, a volte pervase da un senso di inquietudine.  Come per le foto del progetto dedicato al cibo Il cibo in palcoscenico - sempre in evoluzione, in continuo divenire pronto ad accogliere insoliti spunti, nuove emozioni - dove frutti, verdure e oggetti invadono la scena su di un immaginario palcoscenico e dialogano tra loro raccontando storie antiche e presenti. Costruisco immaginari palcoscenici perché come dice Buscarino: "L'inquadratura è il palcoscenico, la gente vi entra ed esce come da una quinta teatrale. E dentro l'inquadratura accadono pezzetti di vita, come sul palcoscenico".

 

 

 

novembre 2018

Tre foto del Marocco scattate a Fez, Tetouan e Meknes

pubblicate su TravelGlobe pagg. 170 – 173

 

 

La foto Torino, l’Amata è stata scelta come come copertina per lo speciale su Torino di #exibart102 pubblicato in occasione della 25a edizione di Artissima – Torino

 

 

22-29 settembre 2018

Partecipazione al workshop di Graziano Perotti

“In Marocco con Graziano Perotti”

 

6 settembre – 6 ottobre 2018

La foto My Bedroom esposta alla Mostra internazionale Mobile - PH21 Gallery, Budapest 

 

image020

 

5 – 27 maggio 2018

La foto Facce di Cibo esposta alla Mostra Foodgraphia 2018 - Castello Visconteo, Legnano

Copia sfogliabile del catalogo pagg. 32, 33

 

 

1°– 29 giugno 2018

La foto My Kitchen esposta alla mostra Home - SouthEast Center for Photography, 1239 Pendleton St, Greenville, South Carolina, USA.

 

 

13 aprile – 19 maggio 2018

La foto Pinocchio esposta alla mostra The Still Life - SouthEast Center for Photography, 1239 Pendleton St, Greenville, South Carolina, USA

 

            10LauraMalaterra-FacceDiCibo.jpg

 

marzo 2018

Siena International Photo Awards

Selezionata per la seconda fase del prestigioso concorso fotografico

Al concorso partecipano oltre 50.000 scatti di 127 paesi diversi

 

 

3-4-5 novembre 2017

Partecipazione al workshop di Letizia Battaglia

“La Bellezza, nonostante tutto” – ex manicomio San Salvi, Firenze

 

DSC_0015 - Copia.jpg   

               Letizia Battaglia    foto © Laura Malaterra

 

 

24-25 giugno 2017

Partecipazione al workshop di Ivo Saglietti

“Paesaggio di mare con figure” - Genova

 

 

7 - 29 aprile 2017

La foto Approaching the Castle esposta alla mostra Architectural Photography al SouthEast Center for Photography, 1239 Pendleton St, Greenville, South Carolina, USA

 

ApproachingTheCastle-mini.jpg

 

 

2 - 8 aprile 2017
Le foto Il Cibo in Viaggio e Gli Scarti Rinati esposte alla Mostra Foodgraphia – Museo Bellini, Firenze

 

 

31 marzo - 4 aprile 2017

Partecipazione al workshop di Ivo Saglietti

“A Marsiglia con Ivo Saglietti
Promenade photografique avec Jean-Claude Izzo et Ivo Saglietti

 

 

30 marzo 2017

La foto Aspettando il Bus è stata selezionata dalla giuria della XII edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre per il Premio Speciale Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

 

Laura_Malaterra_Aspettando_il_bus-mini.jpg™istantanea

 

 

17- 28 gennaio 2017

Le foto Il Cibo in Viaggio e Gli Scarti Rinati esposte alla Mostra Foodgraphia - Palazzo del Senato, Milano

Copia sfogliabile del catalogo pagg. 28, 29

 

 

14 - 15 gennaio 2017

Partecipazione al workshop di Maurizio Garofalo

“Editing e narrazione per immagini”

Associazione 36° Fotogramma - Genova Pegli

 

 

giugno 2016

 

LogoSiena.png

 

Siena International Photo Awards

Selezionata per la seconda fase del prestigioso concorso fotografico

Al concorso partecipano oltre 45.000 scatti di 127 paesi diversi

 

 

2 aprile 2016

Partecipazione al workshop di Maurizio Galimberti

“La fotografia istantanea e il ritratto”

Parma 360 Festival della creatività contemporanea

 

6 - 8 gennaio 2016

La foto All’Arrembaggio selezionata al concorso Scenari Urbani promosso da Art Commission ed esposta a Palazzo Ducale - Spazio 46, Genova

 

 

28 dicembre 2015 - 3 gennaio 2016

La foto Skilyne insolito con ricotta selezionata al 5° concorso Urban: fotografia di strada promosso da ProssimaMente ed esposta nell'auditorium Pietro Cossa, Arpino

 

 

dicembre 2015

La foto Tricolore selezionata a Fotogrammi - Concorso foto tra camera e cucina promosso Cerro Torre in collaborazione con il Musil – Museo dell’Industria e del Lavoro. Il concorso prende spunto dal tema di Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”

Esposizione al Musil, Rodengo Saiano

 

 

23-24-25 ottobre 2015

Presentazione del Portfolio Il cibo in palcoscenico al concorso Le Vie delle Foto - Photoshow Superstudio Più, Milano

Dal catalogo, patrocinato da EXPO 2015, la critica a cura del comitato:

"Questo portfolio è caratterizzato dall’uso ricercato di luci ed ombre che permette di percepire l’inesorabile scorrere del tempo, concetto sviluppato principalmente nel primo gruppo di quattro immagini. Le fotografie sono legate tra loro dalla struttura particolare e ricercata: rappresentano, infatti, degli scenari ben definiti che servono ad introdurre altre storie da raccontare e da spiegare. Il portfolio viene scelto per partecipare alla Limited Edition de “Le vie delle Foto” presso il Photoshow di Milano edizione 2015."

 

 

agosto 2014

Concorso Lens Culture Emerging Talent 2015

Reviewer Feedback:

"Mi piace il tuo senso dell'umorismo e la natura capricciosa di molte delle tue immagini, soprattutto nelle foto "Vero è finto" "Il babaciu"  "Pennette marine".  Mi piace la tua idea di un piatto di cibo come una "barca" su un "mare" di stoffa di fronte al Mediterraneo. "Vero è finto" è molto intelligente, una volta lo spettatore si rende conto che la teiera è modellato su un peperone. Ci sono tanti oggetti in questa immagine che alcuni spettatori potrebbero perdere il punto. Si potrebbe prendere in considerazione un retake di che idea di dove la somiglianza è più evidente. Alcuni spettatori possono godere alla ricerca del significato del titolo, ma la maggioranza può rinunciare troppo presto e passare all'immagine successiva...".

 

 

4 - 12 dicembre 2014

La serie Il Viaggio esposta alla Mostra Scarti di Cibo promossa dal Centro Culturale Primo Levi in collaborazione con 36° Fotogramma con il Patrocinio del Comune di Genova e Slow Food Italia

Mostra "Scarti di cibo"

Palazzo Ducale - Sala Spazio Aperto, Genova