home

la mia storia

stagione

teatro

musica

libri

fotografia

immagini - archivio

 

CopertinaXSito.jpg

FioriCopertinaXAmazon.jpg

0-GolfJaneCopertina.jpg

Copertina100UltimeSigarette50%.jpg

 

 

La bambina in cucina con la nonna, la ragazza che vive la sua Torino scandita dalle delizie dei tanti caffè storici, la vita di tutti i giorni spesso accompagnata dalle ricette che la rendevano goduriosa...  Il buon cibo può essere la differenza tra esistere e vivere, cucinare con amore può rivelare un sentimento più delle astratte parole. In questo libro troverete tanti scorci di intimità così belli che devono essere condivisi, troverete le serene introspezioni che legano fatti e sensazioni insieme a tante semplici ricette di cibi e di modi di vita passati ma sempre attuali.

Entrerete nel mondo di Laura, dove una frase sa diventare una musica avvolgente, dove i punti e le virgole non sono più necessari perché il ritmo è battuto dal suono delle parole, le parole si inseguono e si aspettano, si scompongono in sillabe e lettere, proseguono per una riga o per tutta la pagina, si portano dietro il loro suono e la loro storia, arrivandoti dritte all'anima.

Il cibo se lo sappiamo coccolare è ben più di un alimento, accompagna la vita e pervade i nostri sensi e così ad ogni pagina Laura ci fa venire l'acquolina in bocca descrivendo immagini odorose di cibi colorati dal sapore dei ricordi.

 

 

 

“Viaggio intorno ad una terrazza” è insieme citazione e possibile sottotitolo di questo diario-divertissement che ha per protagonisti i fiori e le piante, la passione per tutto ciò che si può seminare e veder germogliare, raccogliere, comporre in mazzi, descritto a tinte vivaci, a tratti netti, con uno stile snello e precisione nella scelta dei vocaboli. Tutto inizia da una terrazza al quarto piano che si affaccia sul mare di Genova dove Laura – poteva mai avere un nome estraneo all’ambito floreale? – imbacuccata a mo’ di spaventapasseri per difendersi dal vento gelido si destreggia con rimedi, cure antiche, consigli di riviste specializzate e ultimi ritrovati biologici, mentre sogna di raccogliere rose in un’elegante mise da diva del cinema. I fiori, le piante antropomorfizzate a volte sono chiamate per nome, sempre hanno emozioni e aspetti caratteriali specifici, a volte ci sono maestre, indicandoci i più vari aspetti dell’esistenza che a loro ci accomunano, in primis la transitorietà. E la felicità per Laura, nel ricordo e nel presente “è un mazzo di fiori, appena colto in un prato, a primavera”.

 

 

 

Questo libro è un piccolo affresco della vita del golfista maschio e della sua tollerante compagna. Lui - non è necessario che sia bravo - si muove nella giungla di green laghetti e bunker con la disinvoltura e l’assoluta serietà che si percepiscono dal titolo. Lei abbozza e si adegua, ma solo in superficie, mai con tutta l’anima.

 

Un manuale utilissimo per far sopravvivere un rapporto umano quando la coppia sarebbe solo lui e la sua sacca. Utile alle mogli che troveranno tanti consigli collaudati  e utile ai mariti che, se proprio non vogliono capirne l’ironia, potranno sempre imporne lo studio alle loro compagne sperando di ammorbidirle.

 

 

100 metodi, più o meno efficaci, a volte ridicoli, per smettere di fumare. Ma anche 100 ricordi di sigarette preziose, di scampoli di vita, di momenti magici destinati - ora che certamente smetterete - a non tornare più.

Pensieri brevi, ma a volte lunghi come i tiri di sigaretta, che si inseguono tra realtà, ricordi e fantasia. Che si allargano in un lunghissimo "giallo" con tanti sospetti e ancor più sigarette.

In questo libro troverete tutto quello che vi servirà per rafforzare la vostra ferrea decisione di smettere; e tutto quello che vi assalirà non appena avrete "provato" a smettere.

Insomma, siate fiduciosi che la prossima ultima sigaretta possa essere finalmente la vostra.

 

 

 

carrello.jpeg     FACEBOOK

carrello.jpeg     FACEBOOK

carrello.jpeg     FACEBOOK

carrello.jpeg     FACEBOOK

 

Laura Malaterra

 

Libri